Mission

Noi vogliamo essere il centro di eccellenza per la contattologia della nostra area geografica ed allo stesso tempo un ‘site’ multipiattaforma per la gestione del rapporto commerciale e professionale con i nostri clienti vicini e in futuro lontani.

 

Mattia ColleoniMattia Colleoni

Francesca Brembilla

Francesca Brembilla

Morgan AgazziMorgan Agazzi

Ramona Rota

Ramona Rota

 

Dobbiamo avere una tecnologia proprietaria per creare conoscenza, interesse, acquisto, relazione con i nostri clienti perché questi non abbiamo motivo di lasciarci.

 

Noi vogliamo dare un’offerta unica al nostro pubblico basandoci sul presupposto che non vendiamo solo pacchetti, ma lavoriamo sulla qualità della vista e della vita di ogni nostro cliente. Ciò implica che dobbiamo essere ottimi contattologi nel first fit, bravi professionisti nel percorso del nostro paziente e sapienti psicologi nel saper dosare la dotazione classica del cliente (lenti e liquidi di manutenzione) con altri prodotti che aumentino la percezione di benessere e qualità visiva.

 

Noi dobbiamo credere che il servizio al cliente, in negozio e ‘on site’ rappresenti il nostro futuro, sia sul piano professionale, ma anche imprenditoriale. L’eccellenza che noi saremo in grado di comunicare al cliente ci permetterà di acquisirlo per un numero significativo di anni e di lavorare su di lui con una serie calibrata di offerte, utili per lui e per noi. Questo sarà il nostro migliore strumento di fidelizzazione e di incremento di margine per cliente.

 

Noi dobbiamo informatizzare tutti i servizi di contattologia per la nuova generazione di portatori lac, al fine di gestirne l’appuntamento, il riacquisto, l’integrazione con nuovi prodotti ed anche la loro referenza attiva verso amici e conoscenti. Dobbiamo usare la tecnologia per comunicare i nostri valori, la nostra professionalità e la capacità di gestione del portatore senza creargli pressioni, ma solo piacere di essere guidato.

 

Noi dobbiamo credere che tutti i nostri clienti siano potenziali portatori di lac e che intorno a noi ce ne siano altrettanti che possano usufruire dei nostri servizi, anche se geograficamente lontani. Dobbiamo pensare ad una nostra contattologia libera, come lo è la lente a contatto, che possa diffondersi e trovare affiliati insperati in luoghi lontani dal nostro. Dobbiamo seminare sullo spazio web attraverso i social, video tutorial, app per la gestione delle lac. Dobbiamo essere unici e desiderati.